GE iFIX 6.1: IoT Ready !

Utilizzato in numerose applicazioni realizzate in molti settori industriali, lo SCADA GE iFIX è utilizzato nell’automazione industriale sia per applicazioni semplici, come l’inserimento manuale e la convalida dei dati tipici delle funzioni HMI, sia per applicazioni SCADA molto complesse, come funzionalità batch, filtrazione e gestione distribuita degli allarmi. Soddisfa gli standard industriali del settore, ed è ideale se integrato con i sistemi MES e nell’ottica di una gestione estremamente informatizzata

GE Digital, distribuita da ServiTecno, ha rilasciato la Versione 6.1 dell’HMI SCADA iFIX, innovativo per le eccellenti capacità di visualizzazione dei processi e di acquisizione dati, analisi, SUPERVISIONE e CONTROLLO.
Prestazioni grafiche e scalabilità affidabili e sicure, sono solo una parte delle importanti novità: affidabilità, sicurezza e tante altre novità.

VUOI FARE UPGRADE ALL’ULTIMA VERSIONE RISPARMIANDO FINO ALL’80%? ADERISCI AL PROGRAMMA ACCELERATION PLANS E SCOPRI COME RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO E AVERE MOLTI ALTRI VANTAGGI (UPGRADE, TRAINING, ASSISTENZA DIRETTA, ETC…)

Supervisione, Storico, Analisi e Remotizzazione degli allarmi: 4 in 1!

iFix dalla versione 6.1 viene fornito con il potente storicizzatore GE HISTORIAN Essential già inserito nella licenza: quanto costa storicizzare i dati di processo? E quanto tempo si perde per mette in relazione lo SCADA con il PDB? RISPARMIA 2 VOLTE!

Programma una sola volta le tue tag e importale con facilità in GE Historian ma anche nella piattaforma di analisi Dream Report e su WIN911 per remotizzare gli allarmi al reperibile di turno tramite email, SMS, messaggio vocale, etc…

Lo SCADA non è può più essere solo la piattaforma per la SUPERVISIONE e questo GE Digital lo sa bene: per questo la nuova release è già dotata di tutti i componenti per permettere l’Analisi e il relativo efficientamento dell’impianto.

Features:
  • Versioni specifiche per sistemi operativi tradizionali ed embedded
  • taglie da 75 tags ad unlimite
  • Flessibilità di collegamento e presentazione dati
  • Scalabilità, dal sensore remoto all’integrazione a livello di impresa
  • Affidabilità di analisi delle informazioni
  • Gestione dei dati in tempo reale
  • Aderenza e conformità agli standard
  • Riduzione del tempo di soluzione di problemi
  • Supporto avanzato alle decisioni
  • Incremento di produttività
  • Veloce accettazione da parte degli utenti
  • Migliorata efficienza delle operations
  • Designed for 21CFRPart11

Quante TAGS di GE HISTORIAN trovi dentro al tuo SCADA?

Leggi i tutorial

Presentazione portfolio

iFIX 6.1 Software Requirements

VUOI FARE UPGRADE ALL’ULTIMA VERSIONE RISPARMIANDO FINO ALL’80%? ADERISCI AL PROGRAMMA ACCELERATION PLANS E SCOPRI COME RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO E AVERE MOLTI ALTRI VANTAGGI (UPGRADE, TRAINING, ASSISTENZA DIRETTA, ETC…)

  • Qualified HTML5 browsers
  • One of the following operating systems:

– Microsoft Windows 10

– Microsoft Windows 8.1 (32-bit or 64-bit)

– Microsoft Windows 10 IoT Enterprise Edition with LTSC/B or Windows 7 Embedded for iFIX 6.1 IOT licenses only

– Microsoft Windows 7 (32-bit or 64-bit)

– Microsoft Windows Server 2019

– Microsoft Windows Server 2016

  • Network interface software for TCP/IP network communication and certain I/O drivers.
  • An I/O driver for SCADA servers.
  • GE Digital supplies I/O drivers for many programmable controllers.

 

Outcomes

Speed response with modern screens and ISA 18.2 alarm management

Reduce troubleshooting time with higher situational awareness, using High Performance HMI layouts and context-driven navigation based on a model structure

Enable action anywhere, anytime with native responsive web design

Speed up deployment through long tag names and descriptions that capture any hierarchy from your PLC

Minimize maintenance time and costs with zero deployment clients

Provide real-time data feeds to your supply chain through secure-bydesign OPC UA communications

Enable superior design flexibility for consumption of third-party HTML5 content

 

FEATURES

  • Novità nella versione 6.1: driver client OPC UA nativo (facoltativo) per connettersi ad un server OPC UA;
  • client Web nativo HTML5 che consente agli utenti di configurare la connessione al server OPC UA, la ricerca di fonti dati e popolamento automatico del database di iFIX con nuovi tag;
  • Dynamos ad alte prestazioni direttamente collegate con la gestione degli allarmi (anche con Display Alarm Limits and Enable Smart Limits);
  • capacità di creare un server Historian con una configurazione “comune” che può essere utilizzata su più Account Windows;
  • possibilità per utenti iFIX (entrambi nativo e Windows) di accedere automaticamente ad iFIX;
  • Riproduzione time-lapseDynamos ad alte prestazioni funzionalità pronte all’uso per un HMI efficiente
  • Opzioni disponibili per alta disponibilità, allarme notifica e supporto CFR 21 parte 11 (eSig)HMI Web opzionale
  • Modello di asset strutturato mappato sul database dello SCADA
  • Libreria di oggetti HTML5 per un pannello operatore più efficiente e possibilità di generare contenuti HTML5 dal workspace
  • API di base per utilizzare contenuti HTML5 esterni
  • Layout preimpostati per gestione Trend, Allarmi, KPI e altro ancora
  • Allarme multi-touch e visualizzatore di trendLocale, remoto su LAN, WAN o Internet connessioni, inclusa VPN
  • Comunicazione crittografata dal client Web utilizzando SSL / certificato digitale, sicurezza IT e Cloud Ready

 

CONDIVIDI

Cerca nel sito

Effettua il login per consultare questa risorsa

Se non sei ancora registrato clicca qui, è gratis!