Grazie a un solido insieme di strumenti, a un’architettura aperta e un’interfaccia grafica intuitiva, GE Batch Execution dà un forte contributo alla variazione di un ambiente di produzione più efficiente e costante.

È possibile eseguire lotti per la realizzazione di una determinata quantità di prodotti finali su qualunque linea, secondo le specifiche definite per ridurre al minimo le variazioni e massimizzare i rendimenti.

Inoltre è possibile implementare il modulo GE Batch Analysis (modulo di GE Plany Application), strettamente integrato con GE Batch Execution, che consente di analizzare e controllare meglio le variazioni all’interno dei lotti.

Features

Modellizzazione grafica

La modellizzazione a norma ISA S88.01 delle attività di produzione permette di definire aree, celle di processo, unità e fasi nello spazio di lavoro di Batch Execution, un ambiente grafico semplice e basato su classi, che consente di navigare direttamente verso il sistema di controllo di processo senza dover disporre di alcun database.
I comandi di controllo dei Batch e di SFC ActiveX mostrano la finestra di dialogo a norma 21CFRParte11, di GE Batch Execution, finestra che compare quando un operatore modifica un parametro.

Editor grafico ricette

L’editor grafica permette di creare le ricette sotto forma di un foglio elettronico semplice; un solo clic permette al sistema di convertirle automaticamente in diagrammi funzionali sequenziali a norma IEC 61131-3.
Le ricette basate sulle classi permettono di riutilizzarne i componenti e possono essere scalate per venire associate alla capacità degli impianti al momento del run-time.

21CFRpart11

La verifica nei punti di ingresso tramite le firme elettroniche consente l’audit e il controllo della versione degli impianti e delle ricette. Il sistema Batch Execution assicura l’archiviazione centralizzata di registri elettronici con una tecnologia di archiviazione e inoltro crittografati che fornisce automaticamente un audit trail del run-time e della configurazione; la gestione delle password e degli identificativi utente avviene a livello centrale tramite un sistema di protezione basato su Windows.

Libreria ActiveX

Consentono di visualizzare i processi esistenti per i lotti e interagire con essi da qualunque contenitore di oggetti ActiveX. Questi includono l’elenco dei Batch, una vista dei diagrammi funzionali sequenziali, l’associazione delle unità, i prompt per gli operatori, l’aggiunta dei lotti, il controllo manuale delle fasi, l’elenco delle ricette, le fasi attive e l’elenco degli allarmi relativi ai lotti. In questo modo gli operatori hanno a disposizione un’ottima visibilità delle attività relative ai batch.

Batch Direct

è un’interfaccia intuitiva fra Batch Execution e la logica di fase/impianto presente nei controllori; supporta la funzione di interfaccia logica per la programmazione PLI (Programming Logic Interface) e offre un approccio personalizzabile per l’implementazione delle funzioni batch con i sistemi di controllo esistenti, senza necessità di riprogrammazione della complessa logica di controllo.

Norme S88 di produzione per lotti

GE Batch Execution separa il funzionamento (la fase) degli impianti dalle procedure (ricette) utilizzate per la realizzazione dei prodotti; i processi utilizzati per questi ultimi sono quindi definiti in GE Batch Execution e le relative modifiche non danno luogo a variazioni del sistema di controllo.

CONDIVIDI

Cerca nel sito

Effettua il login per consultare questa risorsa

Se non sei ancora registrato clicca qui, è gratis!